Home page  
Casella postale n.50
presso l’Ufficio Postale di
25023 Gottolengo (BS)
Numero di fax 0309951033 (per A.I.CHE.)
Indirizzo email info@assocheratocono.org
Ultimo aggiornamento il 25/04/2018 alle ore 13:05
Utilizza il controllo qui a fianco per ricercare una o più parole nei contenuti del sito...
Ricerca nel sito

Oggi Lunedi, 18 Giugno 2018
| Chi siamo | Soci A.I.CHE. | Diventare soci | Rinnovo soci | Contattaci | Mappa sito |
Home page
Home page Aggiungi il sito ai tuoi Pref Map del sito Contattaci
MenuAssociazione
MenuCheratocono
Prova messaggio


Per mantenere attiva un'associazione e per fare in modo che possa crescere nel tempo ed ottenere risultati sempre più importanti, è necessario affrontare piccole spese ed investimenti.

La nostra è ancora una piccola realtà e quindi un qualsiasi contributo anche se piccolo può essere grande ed indispensabile per tutti noi !!! Leggi tutto...

Il volantino informativo di A.I.CHE. onlus
Per chi ha la possibilità di lasciare il nostro volantino informativo al proprio ottico o per amici, potete richiedercelo, gratuitamente, inviandoci una mail al nostro indirizzo info@assocheratocono.org specificandone la quantità richiesta e l'indirizzo di posta a cui spedirli.

ATTENZIONE ALLO STROFINAMENTO DEGLI OCCHI Scarica l'articolo in PDF
Scritto da A.I.CHE.   
lunedì 22 aprile 2013

L'arrivo della primavera coincide per molte persone con la manifestazione di fenomeni allergici.

Per quanto riguarda le allergie primaverili, il disagio, in realtà inizia già a partire da gennaio, con i pollini invernali come il cipresso, per poi acuirsi a marzo con il periodo della parietarie e ad aprile con le graminacee, fino ad arrivare alla stagione estiva quando si assiste alla fioritura dell’ulivo e di altre piante allergizzanti come assenzio e ambrosia.

In letteratura e duranti i convegni a cui abbiamo partecipato è stata più volte sottilineata l'importanza del "eye rubbing" (cioè stropicciamento oculare); al di là della possibilità di alterazione della superficie corneale, in soggetti pronti a una fase evolutiva del cheratocono, condizione in cui proprio l’innesco di un evento infiammatorio provocato dallo sfregamento può divenire motivo di repentino peggioramento del processo ectasico.

Raccomandiamo a tutti, in particolare ai pazienti con cheratocono, di evitare il più possibile lo sfregamento o comunque evitare di farlo con decisione ed in modo talvolta compulsivo.

(lo staff di AICHE ti invita a visitare la nostra pagina ufficiale su Facebook http://www.facebook.com/assocheratocono e lasciare il tuo "Mi piace"; è molto importante per l'associazione raggiungere ed informare più persone possibili grazie a tutti voi)

 
Terapia conservativa del cheratocono: concetti e stato dell'arte Scarica l'articolo in PDF
Scritto da dott. Alessandro Mularoni   
sabato 06 aprile 2013

Sulla rivista scientifica, LA VOCE AICCER numero 4-2012, è presente un articolo relativo al cheratocono.

L'articolo, titolato "Terapia conservativa del cheratocono: concetti e stato dell'arte", è redatto dal dott. Alessandro Mularoni; in quattro step cerca di semplificare le tappe fondamentali del concetto di chirurgia conservativa.

Link all'articolo:
icon artAICCER_20130403.pdf (4.20 MB)

Cogliamo l'occasione per ringraziare Fabiano Group Srl ed in particolare AICCER (Associazione Italiana di Chirurgia della Cataratta e Refrettiva) che invia regolarmente alla nostra associazione la rivista scientifica LA VOCE AICCER. Lo staff di A.I.CHE.

 
CAMPAGNA DI PREVENZIONE SUL CHERATOCONO 9 E 12 FEBBRAIO IN HUMANITAS GAVAZZENI Scarica l'articolo in PDF
Scritto da Dott. Pietro Rosetta   
lunedì 04 febbraio 2013

L’Unità di Oculistica di Humanitas Gavazzeni (Bergamo) ha organizzato nelle giornate del 9 e 12 Febbraio una campagna di prevenzione sul cheratocono, una malattia della cornea che fino a qualche anno fa non si poteva prevenire ma solo curare tardivamente.

Un difetto visivo, che significa “vedere male” anche se si portano gli occhiali da vista, che però oggi, grazie a strumentazioni diagnostiche sofisticate, può essere individuato fin dalla giovane età. Infatti questa malattia esordisce nell’adolescenza e progredisce in modo variabile per lo più entro i 40 anni.

Per incentivare la prevenzione a questa malattia che colpisce in forma grave 1/1.500 persone, ma che grazie alla più moderna diagnostica si può riscontrare in forma lieve in almeno il doppio dei casi, l’Unità di Oculistica di Humanitas Gavazzeni ha organizzato una campagna di prevenzione che abbina ad un incontro divulgativo un test di screening gratuito su prenotazione.

Leggi tutto...
 
Alcune puntualizzazioni dal Prof. Aldo Caporossi Scarica l'articolo in PDF
Scritto da Prof. Aldo Caporossi   
sabato 20 ottobre 2012

In merito agli articoli pubblicati relativi al cross linking con ionoforesi, ci ha scritto il Prof. Aldo Caporossi puntualizzando:

  • La iontoforesi è sicuramente un metodo che accelera il tempo di penetrazione delle sostanze. Il tempo di inibizione a cui si fa riferimento nel comunicato (30 minuti) è quello del cross-linking Trans-piteliale. Il tempo necessario per la penetrazione di Riboflavina  con epitelio rimosso (CXLEpi-off) è di 10-12'.
  • Il tempo di irradiazione a cui si riferimento (10') non è dipendente dall'uso della Iontoferosi  bensì dall'impiego di una fonte di emissione UV tarata a valori diversi da quelli testati e validati per il trattamento di cross-linking (3mw/cm²) ad oggi.
  • Il cross-linking "senza la rimozione dell'epitelio" o transpiteliale ha dimostrato, una efficacia clinica  inferiore alla procedura con rimozione dell'epitelio (Leccisotti et al), (Koppen et al) (Caporossi 2012). Questo sia  per la completezza dell'informazione  che per attenersi alla scientificità.

Ringraziamo il Prof. Aldo Caporossi per le informazioni che ci ha fornito; per noi è fondamentale poter contare sulla collaborazione dei medici e delle unità oculistiche ogni giorno impegnate sul cheratocono.

 
Chi mi ha donato le cornee non ha salvato solo me... Scarica l'articolo in PDF
Scritto da Maria Paola Scaramuzza   
martedì 25 settembre 2012

"Chi mi ha donato le cornee non ha salvato solo me, ha salvato il mio mondo"

Storia di Renato, operaio vicentino: due trapianti e una vita che ritrovato i colori
(di Maria Paola Scaramuzza)

Vi proponiamo l'articolo pubblicato su FBOV NEWS (Fondazione Banca degli Occhi del Veneto News)

icon artRenato.pdf (182.70 KB)

 
Cheratocono: cross linking con ionoforesi, una cura meno invasiva Scarica l'articolo in PDF
Scritto da Dott.Walter Bruno   
sabato 01 settembre 2012

Dall'Ufficio Stampa Istituto Clinico Humanitas:

Il cross linking (o intervento di fotodinamica corneale) è la tecnica usata ormai da qualche anno per curare in modo non invasivo e indolore il cheratocono, malattia degenerativa che causa un peggioramento della qualità visiva fino alla perforazione della cornea, rendendone necessario il trapianto. Utilizzando un fluido e una radiazione per stimolare la creazione di legami fra gli strati della cornea, il cross linking consente di rinforzare la struttura corneale, evitando così il ricorso al trapianto.

Humanitas, a partire dall'autunno, sarà il primo centro al mondo ad utilizzare la iontoforesi (o ionoforesi, tecnica che consente di introdurre un farmaco nell'organismo attraverso la pelle) per il cross linking, avendo già completato l'intera fase di ricerca in laboratorio. Il cross-linking con ionoforesi presenta numerosi vantaggi per il paziente: non necessita di tempi lunghi d'impregnazione (solo 5 minuti contro i 30 solitamente necessari) e d'irradiazione (10 minuti invece di 30), non richiede la rimozione dell'epitelio (la fase più dolorosa dell'intervento) e permette tempi di recupero più rapidi e con minori fastidi.

Si ringrazia il dott. Paolo Vinciguerra e il suo staff per la preziosa collaborazione.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 31 - 36 di 78
I 10 più letti
Letterman Subscribe

Iscrivendoti alla nostra Newsletter avrai la possibilità di ricevere periodicamente nella tua casella di posta elettronica le novità sulle attività dell' associazione.




Zaragoza Clouds
Designed by Lisario & GEEO S.r.l.  Power by JOOMLA!
Le informazioni di tipo sanitario contenute in queste pagine non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico; per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio Curante.
AVVISIAMO che lo staff di assocheratocono.org non è responsabile in nessun modo degli effetti derivanti dall'uso delle informazioni contenute e/o derivate dal nostro sito.
COOKIES POLICY: Questo sito web utilizza solo cookies tecnici (di sessione o di navigazione) ed analitici, che possono essere utilizzati senza chiedere il consenso dell’utente, poiché sono strettamente necessari per la fornitura del servizio.