Esenzione dal ticket

La persona affetta da cheratocono ha diritto all'esenzione dal ticket per malattia rara RF0280 (come previsto nell'elenco allegato al D.lgs. 29 aprile 1998, n.124).

A cosa da diritto l'esenzione?

  • Esenzione del ticket su visite ed esami specialistici inerenti alla malattia.
  • L'esenzione del ticket sui farmaci riguardo alle malattie rare in generale è subordinata alla presentazione del piano terapeutico redatto dal medico che attesta la malattia; considerando che ad oggi non esistono specifici farmaci ci informeremo se è possibile includere nell'esenzione qualche farmaco (ad es. colliri o altro).
  • Per completezza riportiamo l'articolo 5 del D.lgs. 29 aprile 1998, n.124 "L'assistito riconosciuto esente ha diritto alle prestazioni di assistenza sanitaria incluse nei livelli essenziali di assistenza, efficaci ed appropriate per il trattamento ed il monitoraggio della malattia dalla quale è affetto e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti".
  • Al momento non sono inclusi nell'esenzione spese su occhiali, lenti a contatto, liquidi per la pulizia, ecc. Vi ricordiamo comunque che tali prodotti sono deducibili nella dichiarazione dei redditi secondo le normative che regolano le spese mediche in generale.

Come ottenere l'esenzione?

  • Consultate il decreto ministeriale 279 del 2001 per individuare i presidi accreditati cioè abilitati a rilasciare l’esenzione.
  • Prendete contatto con il presidio più vicino nella propria regione per prenotare una visita oculistica specificando che volete ottenere l'esenzione per cheratocono (il quale viene indicato dalla legge come avente codice RF0280).
  • Al termine della visita (alla quale vi dovete presentare con impegnativa del medico di base) vi verrà rilasciato un certificato il quale attesta la malattia (e il relativo codice).
  • Presentate questo certificato alla ASL (USL) di competenza per il vostro territorio la quale è tenuta a rilasciarvi il foglio di esenzione (o cartellino di esenzione a seconda della regione).